Cerca
Close this search box.
Logotipo Società
Studio BMGR Crema - ROTTAMAZIONE QUATER PROROGA AL 15.3.2024
Studio BMGR Crema - ROTTAMAZIONE QUATER PROROGA AL 15.3.2024

ROTTAMAZIONE QUATER PROROGA AL 15.3.2024

Studio Professionale Associato Magnoni-Riboli comunica: ROTTAMAZIONE QUATER – PROROGA PAGAMENTO PRIME TRE RATE

 

Con la conversione del Milleproroghe (Dl 215/2023) vengono rimessi in termini i debitori che non hanno pagato le rate della rottamazione quater, scadute il 31.10.2023 e 30.11.2023 (già prorogate al 18.12.2023).


Nel contempo, viene differita anche la rata in scadenza del 29.02.2024.


Per effetto di questo intervento le rate scadute e non pagate lo scorso 31.10.23 e 30.11.2023 e la rata in scadenza al 29.02.2024 potranno essere pagate tutte al 15 marzo 2024.


Diversamente dalla precedente riapertura dei termini del 18 dicembre scorso, l’attuale differimento prevede la tolleranza del lieve ritardo di 5 giorni nel versamento del dovuto. In sostanza, questo significa che si potrà provvedere al pagamento delle tre rate entro il 20 marzo prossimo.


I soggetti che avessero già pagato in ritardo rispetto alle scadenze precedenti non dovranno fare nulla, perché si ritroveranno automaticamente in regola.


Ne deriva che, sino al 20.03.2024, l’Agente della Riscossione non potrà né iniziare né proseguire qualunque azione di recupero, senza che vi sia necessità che il debitore si affretti a pagare in anticipo rispetto a quest’ultima data. Sarà comunque opportuno per il debitore trasmettere una pec all’agente della riscossione, in risposta agli atti già notificati da quest’ultimo, segnalando per l’appunto la novità legislativa e invitandolo a non dare seguito ad alcuna azione, quantomeno sino al 20 marzo prossimo.


Al momento, si segnala che le scadenze successive riferite al 2024 restano fissate al 31 maggio, al 31 luglio e al 30 novembre.

 

Per qualsiasi informazione e chiarimento potete contattare lo Studio Professionale Associato Magnoni-Riboli:

T. 0373.257851 – E. info@amministrazionesrl.it

Share

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Categorie News

Articoli recenti

Richiedi maggiori informazioni:

Articoli recenti

Compila il form di seguito per richiedere informazioni: